Amen. La Parola che salva

giovedì, 7 settembre 2017 | Musardo Giuseppe

Nell’ottica dell’ampliamento dei propri prodotti editoriali e per raggiungere un numero sempre più vasto di credenti, il Gruppo Editoriale San Paolo dà vita ad un nuovo Messalino dal titolo Amen. La Parola che salva.

In molte occasioni papa Francesco invita a leggere ogni giorno un brano del Vangelo e a trovare uno spazio per la preghiera e la meditazione.

Questo Messalino vuole essere una guida, un compagno di viaggio per la preghiera giornaliera e per la partecipazione all’Eucaristia. Ma non solo: grazie alla presenza delle “ore maggiori” (Lodi e Vespri) tutti potranno unirsi alla preghiera ufficiale della Chiesa cattolica, per la quale essa è partecipazione sacramentale alla preghiera personale di Gesù Cristo.

Il sussidio liturgico rappresenta una vera e propria novità: completamente a colori e con caratteri grandi e leggibili si candida ad essere un prezioso strumento popolare, completo e prezioso per il credente di oggi.

Uno strumento indispensabile per la preghiera personale e comunitaria, per i ritiri di preghiera, le Celebrazioni, i gruppi di catechesi e per celebrare bene e con consapevolezza l’Eucaristia quotidiana. La Liturgia delle Ore si può recitare individualmente ma è sempre una preghiera comunitaria. È buona abitudine cantare assieme le Lodi e i Vespri: Amen trovi tutto il necessario per pregare insieme.

Unico perché ogni mese, giorno per giorno, si possono leggere i testi della Santa Messa e della Liturgia delle Ore con Lodi, Vespri e Compieta, il rito completo della Messa, il commento di Papa Francesco alle letture di tutti i giorni e i commenti alle letture a firma di don Luigi Maria Epicoco per i giorni feriali e di don Claudio Doglio per i giorni festivi.

Il Messalino contiene, inoltre, una ricca raccolta delle preghiere del cristiano, delle novene, delle intenzioni dell’apostolato della preghiera, oltre al Rosario e a tanto altro ancora.

Tutto a portata di mano. Il formato maneggevole e pratico consente una visione a “colpo d’occhio” e senza troppi rimandi soprattutto per Lodi, Vespri e Compieta.