Celebrazione della memoria del Beato Don Giacomo Alberione: Firenze

lunedì, 28 novembre 2011 | di Pietro Roberto Minali

Il Beato Giacomo Alberione e Gesù Maestro, l'unico tesoro del paolino.Nella serata di sabato 26 novembre, i paolini di Firenze hanno ricordato con gratitudine il Beato Don Giacomo Alberione con una Concelebrazione eucaristica nella cappella della comunità. Ha presieduto la celebrazione mons. Gastone Simoni, vescovo di Prato e membro dell’Istituto Gesù Sacerdote. Tra i presenti, oltre ad alcuni collaboratori e al giornalista Massimo Lucchesi, vogliamo ricordare anche la coppia dell’Istituto Santa Famiglia, Lino e Raffaella Ferrarese, responsabili nazionali dell'Istituto Santa Famiglia, che hanno collaborato generosamente alla buona riuscita dell’evento.

Mons. Gastone Simoni presiede la celebrazione.Mons. Simoni, nella riflessione che ha offerto ai presenti, ha ricordato con emozione la notte di preghiera del giovane Alberione davanti alla Santa Eucaristia, notando che se oggi siamo riuniti fraternamente nella grande Famiglia paolina è solo perché in quella notte il Fondatore si è messo da parte e, nella preghiera, ha saputo accogliere la risposta che Dio voleva dare “in lui” alle problematiche religiose e sociali del tempo.  Effettivamente il ricordo del nostro Fondatore è anche il ricordo del suo stile: possiamo dare solo ciò che noi stessi abbiamo, Gesù Maestro che incontriamo ogni giorno nella Parola e nella Eucaristia.