Verso il centenario di Fondazione dei Cooperatori Paolini. Lettera dei Superiori generali della Famiglia Paolina

martedì, 1 novembre 2016

Logo dell'Associazione dei Cooperatori PaoliniCarissimi/e

Superiori/e di Circoscrizione Delegati/e e Cooperatori

la preparazione del Centenario di Fondazione dei Cooperatori Paolini, di cui vi avevamo informato con una precedente lettera, ha visto la Commissione intercongregazionale impegnata ad elaborare proposte e ad avviare progetti, suggeriti anche da voi, che prossimamente vi verranno comunicati.

Gli eventi che la Commissione organizzerà avranno la caratteristica dell’internazionalità e saranno rivolti ai Cooperatori di tutte le Congregazioni della Famiglia Paolina. Durante quest’anno celebrativo non possiamo dimenticare, però, le realtà nazionali e locali, cioè il territorio concreto dove Voi vivete e svolgete la vostra missione insieme a tutta la Famiglia Paolina.

Qual è allora lo spirito con cui vivere e celebrare questo centenario? Rivedendo “il filmato” di questi primi 100 anni, ci rendiamo conto di aver vissuto una duplice storia: quella cronologica dettata dagli avvenimenti nella loro successione temporale: la nascita dell’Associazione, i primi passi, la crescita in Italia e all’estero ecc.; e quella scritta da Dio attraverso lo sviluppo dell’Associazione dei Cooperatori Paolini: la valorizzazione del laicato che assume la spiritualità e l’opera apostolica della Famiglia Paolina.

Un altro aspetto che vorremmo caratterizzasse queste celebrazioni è quello dell’unità di tutti i Cooperatori presenti sul territorio: auspichiamo che i Cooperatori di una nazione si uniscano per programmare tra loro e in unità con tutta la Famiglia Paolina, un programma di eventi e celebrazioni non autoreferenziali ma volti a far crescere l’unità, la conoscenza e il valore dell’Associazione.

L’elemento unificante di tutto quello che programmerete col vostro entusiasmo e il vostro zelo sul territorio dovrà essere ispirato dal tema che abbiamo scelto come filo conduttore di questo Centenario: “Svegliate il mondo con la luce del Vangelo”. È vero che ognuno di voi opera su un territorio diverso ma tutti noi, sentendoci figli del beato Giacomo Alberione, viviamo il tempo caratterizzato dalla Chiesa di Papa Francesco.

Possiate essere fortificati nella vostra identità paolina in quest’anno di grazia, e ricolmati del medesimo spirito missionario del nostro padre san Paolo.

Che il Signore benedica tutti voi.

Don Valdir José De Castro, ssp
Sr. Anna Maria Parenzan, fsp
Sr. M. Regina Cesarato, pddm
Sr. Marta Finotelli, sjbp
Sr. Marina Beretti, ap

Roma 30 ottobre 2016
Solennità di Gesù Cristo Divino Maestro

Ricerca veloce

Calendario

Novembre 2017
Novembre 2017
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
29 30 31 1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 1 2